Ottobre, 2020

16Ott(Ott 16)20:30ACCADEMIA DELL’ANNUNCIATA - GIULIANO CARMIGNOLA violino - RICCARDO DONI maestro di concerto al cembalomusiche di G.F. Handel, A. Vivaldi, G. Tartini, C.P.E. Bach20:30 Genere:Barocca,Stagione 2020-2021acquista onlinebiglietteria

Ora

(Venerdì) 20:30

Dettagli

 

ACCADEMIA DELL’ANNUNCIATA

GIULIANO CARMIGNOLA violino solo

RICCARDO DONI maestro di concerto al cembalo

 

G.F. Handel
Concerto Grosso per archi e b. c. Op. 6, No. 1 in Sol magg. HWV 319
A tempo giusto – Allegro – Adagio – Allegro – Allegro

A. Vivaldi
Sinfonia per archi e b. c. in Re Magg. RV 125 (ricostruzione di Olivier Fourés)
Allegro – Adagio – Allegro

G. Tartini
Concerto per violino, archi e b. c. D 96 in La maggiore
Allegro – Largo, andante – Presto

C. P. E. Bach
Concerto per violino, archi e b. c. in re minore Wq 22
Allegro – Un poco andante – Allegro di molto

 

ACCADEMIA DELL’ANNUNCIATA

Violini I – Fabio Ravasi*, Lavinia Soncini, Archimede De Martini, Valentina Matiussi
Violini II – Angelo Calvo*, Pierfrancesco Pelà, Cristiana Franco
Viole – Domenico Scicchitano*, Aurelia Capaccio 
Violoncelli – Marcello Scandelli*, Bartolomeo Dandolo Marchesi 
Violone – Paolo Bogno 
Liuto – Elisa La Marca
Cembalo e direzione – Riccardo Doni       

Violino – Giuliano Carmignola 

*Prime parti 

 

 

Biografie

 

ACCADEMIA DELL’ANNUNCIATA con strumenti originali
Violini Carlo Lazzaroni, Lavinia Soncini, Artem Dzeganovskyi, Valentina Mattiussi, Angelo Calvo*, Pierfrancesco Pelà, Cristiana Franco
Viole Archimede De Martini, Aurelia Capaccio
Violoncelli Marcello Scandelli, Maria Calvo
Violone – Paolo Bogno
Liuto Elisa La Marca

L’Accademia dell’Annunciata è un’orchestra barocca nata nel 2009 ad Abbiategrasso (MI) nella cornice leonardesca del complesso monumentale omonimo, dove ha residenza.
Attraverso molteplici esperienze ha sviluppato una propria identità che coniuga la specializzazione nell’ambito del repertorio barocco e preclassico (su strumenti originali) con il coinvolgimento di giovani musicisti affiancati da colleghi di consolidata esperienza (quali Carlo Lazzaroni e Marcello Scandelli), con l’obiettivo di vivere un percorso professionale e formativo, attualmente unico in Italia.
Nel corso degli anni, sotto la direzione di Riccardo Doni, clavicembalista e organista (storico collaboratore de Il Giardino Armonico), l’Accademia dell’Annunciata ha affrontato un repertorio che abbraccia un ampio arco temporale e stilistico, dal barocco di Bach, Händel e Vivaldi fino al classicismo di Mozart e del primo Beethoven, con una particolare attenzione alla riscoperta di autori italiani raramente inclusi nei programmi di concerto, tra i quali Francesco Durante, Felice Dall’Abaco, Felice Giardini.
L’orchestra ha collaborato con solisti quali Giuliano Carmignola, Mario Brunello, Enrico Onofri, Sonia Prina, Paolo Beschi, Evangelina Mascardi, Paolo Perrone, Luca Braga, Filippo Mineccia; con Giuliano Carmignola nel 2016 ha realizzato il CD “Un italiano a Londra”, con la prima incisione moderna dei 6 Concerti per violino e orchestra op.15 di Felice Giardini (1716-96).
Tra i progetti in corso, “Sonar in Ottava”, con Giuliano Carmignola e Mario Brunello, con i concerti per due strumenti di Bach e Vivaldi (eseguiti con il violino e il violoncello piccolo), pubblicato in un CD per Arcana (Outhere) del marzo 2020 e, con Mario Brunello, un programma con concerti inediti per violoncello piccolo di Giuseppe Tartini, in occasione dell’anniversario del compositore nel 2020.
Tra le altre recenti collaborazioni, una registrazione di Arie, Ouverture e Concerti grossi di Händel con il basso Andrea Mastroni, per il CD “Melancholia” (Egea Musica 2018).
L’Accademia dell’Annunciata si esibisce regolarmente in festival e stagioni all’estero e in Italia (tra le più recenti, gli Amici della Musica di Firenze, il Teatro Alighieri di Ravenna, il Teatro Verdi di Pordenone, la Filarmonica di Trento, il Festival Milano Arte Musica, il Festival di Stresa), e ha al suo attivo, dalla sua formazione ad oggi, alcune centinaia di concerti. Organizza inoltre presso la propria sede, una stagione concertistica annuale.
Nel 2015, cooperando con l’Accademia delle Belle Arti di Brera, ha realizzato nella suggestiva cornice dell’Isola Comacina l’allestimento itinerante dell’Alcina di Haendel, con la regia di Giacomo Agosti.
Tra le altre precedenti uscite discografiche, il CD “La Milano dei Borromeo”, che ha ricevuto l’International Italian Heritage Award 2013, e i CD “Battaglie e Tempeste” e “Musica Massonica nella Vienna del ‘700”.
L’Accademia dell’Annunciata è sostenuta dalla Dott.ssa Maria Candida Morosini per il “Fondo Morosini per la Musica e la Cultura” e dal Dott. Giuseppe Zilioli.
www.accademiaannunciata.com

 

RICCARDO DONI
Nato a Milano nel 1965, si é diplomato in Organo e Composizione organistica presso il Conservatorio Arrigo Boito di Parma sotto la guida del M° Lorenzo Ghielmi. Successivamente si è diplomato in  Organo nella classe di Jean Claude Zehnder presso la Schola Cantorum di Basilea. Negli oltre 2500 concerti eseguiti come organista e clavicembalista ha suonato per importanti stagioni concertistiche in Italia e all’estero in veste di accompagnatore e solista.
Dal 1994 é collaboratore stabile del prestigioso ensemble “Il Giardino Armonico” di Milano, nella veste di Clavicembalista e Organista, con il quale tiene regolarmente concerti nelle sale piú importanti del  mondo.
E’ inoltre clavicembalista dell’ensemble “Imaginarium” costituito nel 2002 dal violinista Enrico Onofri per l’esecuzione della musica vocale e strumentale italiana del ‘600 e del ‘700.
Dal 2008 suona in duo con il violinista Giuliano Carmignola con il quale ha tenuto concerti in alcune importanti sale europee.
Dal 1984 al 2009 é stato direttore artistico dell’Associazione Musica Laudantes di Milano e dell’omonimo  gruppo vocale con il quale ha avuto una intensa attività concertistica. Dal 1990 al 1996 ha diretto il coro della “Nuova polifonica ambrosiana” e dalla fondazione al 1998 dei Madrigalisti. Collabora occasionalmente con “I Cameristi e la Filarmonica della Scala”, “I solisti di Pavia”, “Accademia Bizantina” “Pomeriggi musicali” ed altri prestigiosi ensemble da camera.
Dal 2010 è direttore musicale dell’”Accademia dell’Annunciata”, progetto dedicato alla formazione di un ensemble giovanile indirizzato alla prassi esecutiva barocca e classica. Con questo progetto ha dato vita a una serie di collaborazioni con importanti musicisti (tra i quali Giuliano Carmignola, Mario Brunello, Enrico Onofri, Andrea Mastroni), che hanno portato anche ad alcune significative registrazioni discografiche.
Ha registrato un cd sulla musica organistica della famiglia Bach e tre volumi di musica organistica di J.Ludwig Krebs su prestigiosi organi storici europei, progetto tuttora in via di completamento.
E’ stato docente presso i conservatori di Ferrara, Frosinone e Castelfranco Veneto.
Ha registrato per Decca, Teldec, Decca, Zig Zag, Deutsche Harmonia Mundi, Supraphon, Stradivarius, Naive, Amadeus, Sarx Records,  Opus 111, Nichion, Musica Viva, Passacaille e Arcana.

 

GIULIANO CARMIGNOLA
La rivista Gramophone l’ha definito ‘A prince among Baroque Violinists’, le sue interpretazioni sono caratterizzate da una grande passione e approccio introspettivo ricco di fantasia e libertà.
Inizia la carriera come solista sotto la guida di direttori d’orchestra quali Abbado, Inbal, Maag e Sinopoli esibendosi nelle più prestigiose sale da concerto.
Collabora poi con Benedetti Michelangeli, Gatti, Marcon, Hogwood, Pinnock, Bolton, Norrington, Egarr, Antonini, Dantone, Brüggen, Koopman e le principali orchestre classiche e barocche europee.
Nel 2004 insieme a Claudio Abbado avvia il progetto dell’Orchestra Mozart con la quale realizza moltissimi concerti e diverse registrazioni discografiche.
Numerose le collaborazioni con orchestre e gruppi cameristici tra i quali in particolare I Virtuosi di Roma negli anni ‘70, e in seguito la Venice Baroque Orchestra, Orchestre des Champs-Élysées, Academy of Ancient Music, Accademia Bizantina, Concerto Köln, Orchestre de Chambre de Paris, Kammerorchester Basel e Il Giardino Armonico.
Le produzioni discografiche più numerose sono realizzate per Sony Classical e Deutsche Grammophon, ultime le Sonate & Partite BWV 1001-1006 di J.S. Bach.
Tra le registrazio­ni degli ultimi anni, l’integrale dei Concerti per violino di Mozart con Claudio Abbado e l’Orchestra Mozart (DG 2008), i Concerti per violino di Haydn con l’Orchestre des Champs-Elysées (DG 2012), “Vivaldi con moto” con l’Accademia Bizantina e Ottavio Dantone (DG 2013), il Triplo Concerto di Beethoven con la Kammerorchester Basel, Sol Gabetta (violoncello), Dejan Lazic (pianoforte) e la direzione di Giovanni Antonini (Sony 2015). Le registrazioni dei Concerti per violino di Bach con Concerto Köln (Archiv-DG 2015) e dei Concerti per due violini di Bach con Amandine Beyer e l’ensemble Gli Incogniti (Harmonia Mundi 2016) sono state premiate con il “Diapason d’Or”.
Con l’Accademia dell’Annunciata, orchestra barocca diretta da Riccardo Doni, ha realizzato nel 2016 la prima registrazione moderna dei 6 Concerti per violino e orchestra op.15 di Felice Giardini (1716-96).
Ha affiancato negli anni all’attività concertistica le docenze presso l’Accademia musicale Chigiana di Siena e l’Hochschule di Lucerna. È Accademico della Reale Accademia Filarmonica di Bologna e Accademico di Santa Cecilia.
La collaborazione con Mario Brunello nasce, oltre che da una grande amicizia, da una forte stima reciproca che lega i due artisti in un costante percorso di sperimentazione musicale. Carmignola suona un violino Pietro Guarneri (Venezia 1733).

 

Video

 

 

 

 


nella foto Giuliano Carmignola © Gianni Rizzotti

Organizzatore

Teatro Ristori

Biglietti online

acquista online

Info prezzi, abbonamenti e riduzioni

biglietteria
X