Soqquadro Italiano, Stabat Mater

Soqquadro Italiano, "Stabat Mater"
18 febbraio 2023, h 20:00

Stabat Mater è uno spettacolo in cui musica, canto e danza si fondono per delineare una sorta di opera totale. Claudio Borgianni riscrive un Vivaldi totalmente nuovo e inedito dando la possibilità a Vincenzo Capezzuto di passare con estrema naturalezza dal canto, alla danza, a brevi stralci recitati, facendo sì che lo spettatore perda l’orizzonte dei confini tra i vari generi delle arti performative. Contributo importante è dato da Mauro Bigonzetti, tra i principali coreografi del panorama internazionale della danza, già direttore del corpo di ballo del Teatro alla Scala di Milano, che s’inserisce con armonia in questo lavoro, riuscendo a dar vita ad una danza fortemente contaminata e teatrale. A completare il quadro artistico di questo spettacolo, Soqquadro Italiano, considerato uno dei gruppi più originali e innovativi dell’odierno panorama musicale europeo nel genere Classical Crossover, in grado di aprire il suo sguardo a tutti i linguaggi artistici.

Mettete insieme due artisti con la passione per le melodie barocche e contemporanee, Vincenzo Capezzuto danzatore e cantante e l’esperienza teatrale di Claudio Borgianni, aggiungeteci le coreografie di Mauro Bigonzetti, già direttore del corpo di ballo alla Scala, ed ecco che si crea una performance unica d’arte fusion: Danza, prosa, musica e teatro si fondono con la teatralità della musica di Antonio Vivaldi, creando un’opera totale. A completare il quadro artistico, Soqquadro italiano, gruppo originale e creativo in grado di rappresentare diversi linguaggi artistici.
Stabat Mater è uno spettacolo in cui musica, canto e danza si fondono per delineare una sorta di opera totale.
Claudio Borgianni riscrive un Vivaldi totalmente nuovo e inedito dando la possibilità a Vincenzo Capezzuto di passare con estrema naturalezza dal canto, alla danza, a brevi stralci recitati, facendo sì che lo spettatore perda l’orizzonte dei confini tra i vari generi delle arti performative.
Contributo importante è dato da Mauro Bigonzetti, tra i principali coreografi del panorama internazionale della danza e direttore del corpo di ballo del Teatro alla Scala di Milano, che s’inserisce con armonia in questo lavoro, riuscendo a dar vita ad una danza fortemente contaminata e teatrale.
Stabat Mater dolorosa….ma chi è quella donna che si accascia ai piedi della Croce? Chi è quella donna che piange la morte del proprio figlio esprimendo il dolore più grande e più profondo che un essere umano possa provare? Chi è quella donna che guarda al cielo con consapevole accettazione? Chi è davvero questa donna che Vivaldi ci racconta con tensione febbrile e pause mozzafiato?
Forse quella donna siamo noi che viviamo lo spaesamento della nostra quotidianità?  O forse quella donna è solo una madre che piange per noi?
Viviamo un’epoca di cambiamento continuo, sempre alla ricerca di nuovi equilibri, di nuove certezze, in una realtà dove tutto si ridisegna, si mescola e si riscrive, alla ricerca di una coscienza, di un’immagine di “noi stessi” da poter proiettare nel futuro.
Portare sul palcoscenico l’umanità di questo tentativo è il nuovo progetto di Soqquadro Italiano.

Artisti e compagnia

 Vincenzo Capezzuto
Voce e danza

Mauro Bigonzetti
Coreografie

Claudio Borgianni
Drammaturgia e direzione

Luciano Orologi
Sax soprano, clarinetto basso e diamonica

Simone Vallerotonda
Arciliuto

Leonardo Ramadori
Percussioni e toy piano

Marco Forti
Contrabbasso

Fabio Fiandrini
Elettronica

Andrea Stanisci
Costumi

Corrado Cristina
Audio

Cristina Spelti
Luci

Musiche da
Antonio Vivaldi rielaborate da Claudio Borgianni

Scopri gli altri eventi

mercoledì
08
Feb 2023
H 20:00
Oriente – Occidente. Dialogo delle Anime

Il concerto inaugurale della prima edizione del Ristori Baroque Festival

martedì
14
Feb 2023
H 20:00
L’Accademia degli erranti

Il Quartetto Vanvitelli propone un ricco programma per il concerto nella chiesa di San Pietro in Monastero.

giovedì
16
Feb 2023
H 20:00
Forqueray Unchained

Il concerto a San Pietro in Monastero presenta l’album di esordio del giovane violista da gamba André Lislevand incentrato sul grande repertorio violistico di Antoine Forqueray.

Ricevi gli aggiornamenti e le promozioni
del Teatro Ristori

  • Stagioni
  • Per Aziende
  • Box Office
  • X