Il Suonar Parlante Orchestra, Gypsy Baroque

Il Suonar Parlante Orchestra, "Gypsy Baroque"
3 marzo 2023, h 20:00

L’espressione “Il Suonar Parlante” è creazione di Paganini e si riferisce a una speciale tecnica per mezzo della quale gli strumenti musicali possono realmente imitare la voce umana. Dal 2002 la formazione Il Suonar Parlante lavora su questa tecnica che porta a una nuova comprensione del repertorio classico e antico, ma anche alla possibilità di creare nuovi e innovativi progetti musicali. A dirigere l’orchestra Vittorio Ghielmi, musicista italiano, direttore e compositore definito lo “sciamano del suono” per l’intensità e la versatilità della sua interpretazione musicale. Si dedica all’investigazione del repertorio antico ma anche alle formazioni di nuove realtà musicali, stringendo forti collaborazioni anche con il mondo jazz e cantautorale.

Un progetto incredibilmente vivo, pubblicato nel 2018 da Alpha Classic, che Il Suonar parlante Orchestra ha portato in Philharmonie Berlin, Graz Styriarte, Milano MiTo, Antwerpen Amuz, Rotterdam De Doelen etc., sempre sold out. Nel XVIII secolo bande musicali di zingari erano attive in tutto il confine orientale dell’Europa suonando indifferentemente per i turchi o per i nobili asburgici. Alcuni di loro divennero dei virtuosi molto apprezzati: come il bellissimo violinista Panna Cinska (1711-72) o il famoso Janos Bihari ed ebbero una forte influenza su compositori “colti” come Telemann, Mozart o Listz. Vittorio Ghielmi, Graciela Gibelli e Il Suonar parlante Orchestra presentano questo repertorio affascinante e “inedito”, lavorando su fonti manoscritte rarissime (dall’Ungheria alla Polonia e alla Transilvania). Un progetto estremamente fresco e virtuosistico che unisce la ricerca con uno stile nuovo e creativo di suonare e comporre, ispirato ai tanti musicisti tradizionali con cui Ghielmi ha lavorato durante la sua carriera, come il virtuoso di cembalo zingaro-moldavo e improvvisatore Marcel Comendant o il violinista slovacco e compositore Stano Palúch.

Vittorio Ghielmi, uno dei più stimati solisti di viola da gamba del momento, proviene da una famiglia di musicisti, con il suo ensemble, ricerca nuovi linguaggi musicali e collabora con figure di spicco del jazz (Uri Caine) e coi maestri della musica tradizionale (Khaled Arman, Dhruba Ghosh). Con Gypsy Baroque, Vittorio e i suoi amici gitani presentano un programma folgorante, traboccante di vita.

Si è recato in Transilvania alla ricerca della musica zigana del Settecento che era eseguita sulle frontiere degli Imperi Ottomano e Austriaco – musica che influenzò compositori come Mozart e Haydn nei loro celebri pezzi ‘dei giannizzeri’. In questo progetto, egli pone questi temi zigani (solo la melodia è scritta) in combinazione con orchestrazioni d’epoca. Agli specialisti barocchi del suo ensemble si aggiungono artisti ospiti e musicisti tradizionali come il violinista slovacco Stanislav Palúch e Marcel Comendant, un virtuoso del cimbalon e dell’improvvisazione. Andando oltre l’aspetto ‘documentaristico’, già di per sé affascinante, abbiamo qui un’autentica ri-creazione musicale!

I musicisti

Il Suonar parlante Orchestra

Alessandro Tampieri e Maxime Alliot
Violini

Stano Paluch
Violino folk

Nicolas Penel
Viola

Marco Testori
Violoncello

Vanni Moretto
Contrabbasso

Marcel Comendant
Cembalo

Shalev Ad – el
Clavicembalo

Graciela Gibelli
Voce

Vittorio Ghielmi
Viola da gamba e direttore

Non perdere l’appuntamento per i bambini realizzato in collaborazione con CMV – Children’s Museum Verona

venerdì
24
Feb 2023
H 17:00
Atelier musicale per bambini al Teatro Ristori, 24 febbraio 2023

in collaborazione con il Children's Museum Verona

Scopri gli altri eventi

mercoledì
08
Feb 2023
H 20:00
Oriente – Occidente. Dialogo delle Anime

Il concerto inaugurale della prima edizione del Ristori Baroque Festival

martedì
14
Feb 2023
H 20:00
L’Accademia degli erranti

Il Quartetto Vanvitelli propone un ricco programma per il concerto nella chiesa di San Pietro in Monastero.

giovedì
16
Feb 2023
H 20:00
Forqueray Unchained

Il concerto a San Pietro in Monastero presenta l’album di esordio del giovane violista da gamba André Lislevand incentrato sul grande repertorio violistico di Antoine Forqueray.

Ricevi gli aggiornamenti e le promozioni
del Teatro Ristori

  • Stagioni
  • Per Aziende
  • Box Office
  • X