Julian Rachlin, Sarah McElravy & I Virtuosi Italiani

Violinista eccezionale e bacchetta tra le più richieste in tutto il mondo, JULIAN RACHLIN si è imposto negli anni non solo come solista e direttore d’orchestra, ma anche come strenuo sostenitore dell’importanza culturale della musica classica. Attivo promotore di sinergie cross-over, vanta collaborazione anche nel mondo cinematografico, a fianco di celebrità come John Malkovich, Sir Roger Moore e Gerard Depardieu.

Con una carriera ormai più che trentennale alle spalle, JULIAN RACHLIN rinnova anno dopo anno il proprio impegno nel trasmettere al pubblico l’incanto del patrimonio musicale di tutto il mondo, con una cura particolare al sostegno dei giovani talenti. Impegno, quest’ultimo, che lo ha portato a fondare la Julian Rachlin and Friends Foundation.

Sarà ospite a Verona in veste di violinista e direttore, alla guida de I Virtuosi Italiani, con la violista canadese SARAH MCELRAVY, solista dalla spiccata sensibilità cameristica, descritta dalla stampa come una “musicista di grandissima esperienza”, con un “suono divino… squisitamente scolpito”. In programma la Sinfonia in Re Maggiore “La Venexiana” di Antonio Salieri (1750-1825), la Sinfonia Concertante per violino e viola K 364 e la Sinfonia n. 40 K 550 di Mozart.

Info Spettacolo

mercoledì, 30 Ottobre 2024 H 20:30
Teatro Ristori

Programma evento

A. Salieri
Sinfonia in Re Maggiore “La Venexiana”

W. A. Mozart
Sinfonia Concertante per violino e viola K 364

W. A. Mozart
Sinfonia n. 40 K 550

Artisti e Compagnia

I Virtuosi Italiani

Violino direttore Julian Rachlin

Viola Sarah McElravy

JULIAN RACHLIN
Julian Rachlin è Direttore Musicale dell’Orchestra Sinfonica di Gerusalemme, Direttore Principale dell’Orchestra Sinfonica di Kristiansand e Direttore Ospite Principale della Turku Philharmonic Orchestra. Con una carriera ormai più che trentennale alle spalle, Julian Rachlin ha portato in giro per il mondo i propri poliedrici interessi in qualità di direttore, solista, musicista da camera, insegnante e direttore artistico. Le sue registrazioni, apprezzatissime dalla critica, sono state pubblicate da Deutsche Grammophon, Sony Classical e Warner Classics.

In ambito sinfonico, Julian Rachlin è un Direttore Ospite richiestissimo in tutto il mondo. Gli appuntamenti principali delle stagioni recenti hanno incluso la Chicago Symphony Orchestra, la Chamber Orchestra of Europe, l’Orchestra Filarmonica di Israele, la Royal Philharmonic Orchestra, la City of Birmingham Symphony Orchestra, l’Orchestra Sinfonica di Vienna, l’Orchestra Filarmonica di Oslo, la Konzerthausorchester di Berlino, l’Orchestra Sinfonica della Radio di Vienna, l’Orchestra Filarmonica di Helsinki e la Royal Liverpool Philharmonic Orchestra. 

In qualità di violinista, ha condiviso le scene con le orchestre e i direttori più rinomati al mondo. I suoi recenti appuntamenti di maggior rilievo includono esibizioni con l’Orchestra Filarmonica di Oslo diretta da Klaus Mäkelä, la Philharmonia Orchestra diretta da Santtu-Matias Rouvali, la National Symphony Orchestra diretta da Gianandrea Noseda,  la Filarmonica di Monaco e la Los Angeles Philharmonic Orchestra dirette da Zubin Metha, l’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo con Yuri Termirkanov, la Boston Symphony Orchestra, l’Orchestra Filarmonica della Scala, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI con Andres Orozco-Estrada, l’Orchestra Sinfonica della Radio Bavarese, l’Orchestre Symphonique de Montréal e la Pittsburgh Symphony Orchestra con Manfred Honeck.

Strenuo sostenitore della rilevanza della musica classica nell'attuale quadro culturale, i progetti di Julian Rachlin con compositori viventi e collaborazioni cross-over hanno riunito artisti di una moltitudine di discipline, background e generi diversi. Ha collaborato a stretto contatto con Krzysztof Penderecki, Giya Kancheli, Vangelis e Lera Auerbach. Nel 2000 si è unito a Mstislav Rostropovich nella prima esecuzione assoluta del Sestetto di Penderecki; in seguito, Penderecki ha composto e dedicato a Julian Rachlin il Concerto Doppio per Violino, Viola e Orchestra, nonché la Ciaccona per Violino e Viola. È apparso in film ed ha collaborato con celebri personalità quali John Malkovich, Sir Roger Moore e Gerard Depardieu.

I rinomati festival musicali curati da Julian Rachlin riflettono la sua gioia di vivere e la passione nel riunire grandi artisti e pubblico internazionali in una celebrazione della musica e dell'arte. Collabora spesso con partner musicali del calibro di Martha Argerich, Evgeny Kissin, Denis Matsuev, Janine Jansen, Vilde Frang e Mischa Maisky. Tutto il mondo gli ha tributato apprezzamenti per l’impegno e la dedizione instancabili profusi per oltre dieci anni nel festival "Julian Rachlin & Friends" di Dubrovnik, in Croazia; dal 2021, Julian Rachlin è stato anche nominato direttore artistico dello Herbstgold-Festival che si tiene presso il leggendario Palazzo Esterházy di Eisenstadt, in Austria.

Il suo impegno rivolto alla formazione e al sostegno dei giovani talenti lo ha portato a fondare la Julian Rachlin and Friends Foundation (“The Julian Rachlin & Friends Circle”), che si occupa di aiutare giovani musicisti straordinariamente dotati ad affermarsi. Dal 1999 è membro di facoltà e professore presso la Musik und Kunst Privatuniversität der Stadt di Vienna (MUK). 

Julian Rachlin ha ricevuto numerosi riconoscimenti per il lavoro svolto nel campo della musica classica, tra i quali il prestigioso Premio dall’Accademia Musicale Chigiana di Siena e la carica di ambasciatore dell’UNICEF per lo United Nations Children’s Fund. Nel 2013 Julian Rachlin si è esibito con Zubin Mehta e l’Orchestra di Stato Bavarese in occasione dello storico concerto “Pace per il Kashmir” agli Shalimar Gardens del periodo Moghul di Srinagar, nel Kashmir, la prima esibizione con un’orchestra occidentale in quella regione.

Nato in Lituania, Julian Rachlin si è trasferito a Vienna con la sua famiglia all’età di tre anni. Ha studiato violino con il M° Boris Kuschnir alla Musik un Kunst Privatuniversität der Stadt Wien ed ha ricevuto lezioni private da Pichas Zukerman a New York. Julian Rachlin ha anche studiato direzione d’orchestra con Mariss Jansons e Sophie Rachlin, mentre Daniele Gatti è stato suo mentore.

SARAH MCELRAVY
Descritta come una “musicista di grandissima esperienza” (Naples Daily News) con un “suono divino… squisitamente scolpito” (The Prague Post), la violista canadese Sarah McElravy ha un’eccezionale e sfaccettata carriera come camerista, solista e insegnante.

La stagione 2023/24 è segnata dai debutti con la Florida Orchestra, la Guangzhou Symphony Orchestra, l’Orchestra della Volksoper di Vienna, l’Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano e dal ritorno con la Kristiansand Symphony Orchestra.

Appunti salienti della stagione scorsa, 2022/23, l’hanno vista eseguire il Concerto per viola di Walton al suo debutto con la Nordwestdeutsche Philharmonie e il direttore Jonathan Bloxham e con la Filarmonica di Sofia diretta da Daniel Geiss. Insieme al suo compagno di duo e marito violinista e direttore d'orchestra Julian Rachlin, ha eseguito una serie di doppi concerti con la City of Birmingham Symphony Orchestra, la Turku Philharmonic Orchestra e l'Orquestra Simfonica del Valles (al Palau de la Musica di Barcellona). In aggiunta, ha debuttato al Beethoven Easter Festival di Varsavia eseguendo Lachrymae di Britten con la Radom Chamber Orchestra diretta da Jurek Dybal.

Come solista, Sarah McElravy è apparsa con molte importanti orchestre e i momenti salienti delle ultime stagioni includono le sue performance con la Filarmonica di Helsinki, la Filarmonica di Praga, la Filarmonica di Varsavia, la Royal Liverpool Philharmonic, la Trondheim Symphony Orchestra, la Dortmunder Philharmoniker, la Wiener Kammerorchester, la Filarmonica di Mosca, la Bayerischer Rundfunk Chamber Orchestra, la Filarmonica di Innsbruck, la Naples Philharmonic, tra le molte. Ha eseguito la prima britannica del Doppio Concerto di Penderecki per violino e viola con Julian Rachlin e la Royal Northern Sinfonia diretta da Alexander Joel, e il Don Chisciotte di Strauss con Boris Andrianov e la Russian National Orchestra sotto la direzione di Dmitri Jurowski. Sarah McElravy ha debuttato in Giappone con la Royal Northern Sinfonia al Festival "La Folle Journée".

Come musicista da camera i momenti salienti della stagione 2023/24 includono il Quartetto op. 130 di Beethoven al  Festival Herbstgold in Austria, insieme a Julian Rachlin, Boris Andrianov e Eckart Runge, le Variazioni Goldberg di Bach (nell’arrangiamento per archi di Sitkovetsky) allo Stradivari Festival di Cremona, a Vienna, a Graz e al SoNoRo Festival in Romania.

Si è esibita in sedi prestigiose come il Musikverein e la Konzerthaus di Vienna, la Carnegie Hall, il Kennedy Center, la Suntory Hall, Schloss Elmau, e ha preso parte ad importanti festival quali il Festival di Primavera di Praga, La Jolla SummerFest, l’Oslo Chamber Music Festival, il Caramoor Festival, il Sion Festival, la Kronberg Accademia. Ha collaborato con molti artisti del calibro di Vilde Frang, Janine Jansen, Denis Kozhukhin, Itamar Golan, Andreas Ottensamer, Mischa Maisky, Nicolas Altstaedt, Boris Andrianov e Daniel Müller-Schott.

Membro fondatore del pluripremiato Linden String Quartet, definito "lucido, radioso e incisivo" da The Strad Magazine, si è esibita in tutto il Nord America e in Europa. L'ensemble ha servito come Fellowship Quartet-in-residence presso la Yale University, Apprentice Quartet presso il Cleveland Institute of Music e ha tenuto residenze di insegnamento presso le Università dell'Iowa e dell'Idaho, il Caramoor Festival e la Detroit Chamber Music Society, tra i molti. Il quartetto ha tenuto frequenti masterclass, conferenze e spettacoli di divulgazione educativa negli Stati Uniti e in Canada. Il Linden Quartet ha ricevuto la medaglia d'oro e il Gran Premio alla Fischoff National Chamber Music Competition 2009, alla Coleman National Chamber Ensemble Competition 2009, alla Hugo Kauder Competition 2010, il ProQuartet Prize alla 9° edizione del premio Borciani per Quartetti d’Arco e un contratto di management con la prestigiosa New York Concert Artists Guild.

Nel 2014, Sarah McElravy ha fondato la Chamber Music Society México, un'organizzazione dedicata alla presentazione di musica da camera di livello mondiale alla Città del Messico. In qualità di direttrice artistica, ha portato importanti artisti nordamericani a esibirsi e fornire programmi educativi per giovani musicisti messicani di talento.

Sarah McElravy suona un violino Ferdinando Gagliano del 1791 e una viola Lorenzo Storioni del 1785 per gentile concessione del Dkfm. Angelika Prokopp Privatstiftung di Vienna, Austria.

Info e Biglietteria

BIGLIETTERIA 

Verona, Piazzetta Ottolini n. 9
Lunedì, Martedì e Mercoledì dalle 15.30 alle 18.00
Giovedì dalle 10.30 alle 13.00

oppure su prenotazione:
Mobile, WhatsApp, Telegram
+39 392 7178741  / +39 045 8006411
[email protected] 

presso il Teatro Ristori o San Pietro in Monastero
dalle 18.30 nei concerti serali
dalle 15.30 nei concerti pomeridiani

L’organizzazione e la vendita dei biglietti è gestita direttamente da I Virtuosi Italiani Impresa Sociale S.r.l.

mercoledì, 30 Ottobre 2024 H 20:30mercoledì, 30 Ottobre 2024 H 20:30mercoledì, 30 Ottobre 2024 H 20:30

Prossimi Eventi

Tutto
Danza
Per le Famiglie
Jazz
sabato
02
Mar 2024
H 20:30
Ripple & Through The Fracture of Light

Yue Yin dance company

venerdì
08
Mar 2024
H 20:30
Lili Elbe Show

Riva & Repele

domenica
10
Mar 2024
H 17:00
Il Piccolo Principe

produzione Atelier Elisabetta Garilli

domenica
17
Mar 2024
H 20:30
Piano solo

Sold out

Acquista l’Abbonamento

Biglietteria del Teatro

Via Teatro Ristori, 7
37122 Verona VR
+39 045 693 0001
[email protected]
Dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 13:00
e dalle 16:00 alle 19:00

BoxOffice

Via Pallone, 16
37121 Verona VR
+39 045 8011154
Dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.00
Sabato dalle 9.30 alle 12.30

Per le Aziende

Affitta il Teatro Ristori per i tuoi eventi
Diventa Sponsor e assicurati una poltrona per ogni spettacolo

Ricevi gli aggiornamenti e le promozioni
del Teatro Ristori

  • Stagioni
  • Per Aziende
  • Box Office
  • X