Il canto della terra (Das Lied von der Erde)

Il Canto della Terra - Das lied von der Erde è l’ultima composizione di Gustav Mahler, definita da lui stesso una "sinfonia per voce di contralto, di tenore e orchestra", affidata in questa versione multidisciplinare alla creatività e alla regia di Mvula Sungani.
In scena il cast della danza vede l’ètoile
Emanuela Bianchini e i solisti della Mvula Sungani Physical Dance, mentre il cast musicale vede l’Eensemble Windkraft, il mezzo soprano Anna Lucia Nardi, il tenore John Jurgens diretti da Kasper De Roo, per una co-produzione Teatro Ristori di Verona e MSPD Studios di Roma.

Info Spettacolo

giovedì, 27 Ottobre 2022 H 20:00
Teatro Ristori

Programma evento

Una composizione intima, personale, introspettiva che Gustav Mahler scrisse quando si trasferì in Italia a Dobbiaco, in un momento molto particolare della sua vita in cui sviluppa le sue riflessioni sulla vita e la morte. Il nucleo filosofico di quest’opera inafferrabile e dai molteplici volti scaturisce dalla medesima fonte ideale di “Tod und Verklärung”, ossia la lacerante separazione dell’individuo dall’eterno ciclo di morte e rinascita del mondo. A differenza del precedente “Poema Sinfonico”, però, Das Lied si pone al termine del percorso creativo dell’autore, che raggiunge in questo ciclo l’esito più raffinato di quella combinazione di organicità e cura del dettaglio, così tipiche del suo stile. Tutto, in quest’opera, corrisponde a una duplice natura. Ciascun elemento si vede riflesso sia nel macrocosmo che nel microcosmo, in un gioco di specchi tra vita e morte in alcun modo leziosamente futile e decorativo, come la cornice esotica del testo indurrebbe a credere.

Il compositore, ispirandosi alla raccolta di poesie “Il Flauto cinese” tradotte e riadattate dal poeta Hans Berger, racchiuse in questo capolavoro la sua visione di natura, vita, morte, dolore e il suo amore sconfinato per la musica.
Das lied von der Erde, oggi può essere considerata il suo testamento artistico, infatti fu rappresentato postumo in prima assoluta il 20 novembre 1911 e diretto dall’amico Bruno Walter.

La nuova creazione multidisciplinare ideata dal regista e coreografo Mvula Sungani, vuole indagare gli aspetti più intimi del lavoro di Mahler, cercando di conferire, mediante la plasticità del suo linguaggio, la Physical Dance, la tridimensionalità ed il pathos suscitato da un’esperienza immersiva in cui il suono si fonde con il movimento.
La versione rappresentata è quella di Schönberg, in cui il lavoro diventa più intimo e rende il rapporto con la musica più avvicinabile, quasi palpabile, dando ai testi una presenza più incisiva, quindi portando l’uomo più vicino ancora alla natura stessa. 

Credo che questa composizione di Mahler possa essere considerata di grande attualità, in quanto tratta temi ecologici, parla del rapporto tra l’uomo e la natura ed auspica una rinascita comune. Questi argomenti ci riconciliano con il creato, quindi li ritengo fondamentali per indurci a riflettere sull’urgenza di tornare ad amare e rispettare la nostra amata Terra…Mvula Sungani

Artisti e Compagnia

Musica
Gustav Mahler / Arnold Schönberg

Danza
Emanuela Bianchini étoile e i solisti della Mvula Sungani Physical Dance

Voce
Anna Lucia Nardi mezzosoprano
John Jurgens tenore

Musica live
Windkraft

Direttore
Kasper de Roo

Coreografie
Emanuela Bianchini e Mvula Sungani

Scene e costumi
MSPD Studios

Regia
Mvula Sungani

Info e Biglietteria

Abbonamenti e biglietti in vendita da settembre

giovedì, 27 Ottobre 2022 H 20:00giovedì, 27 Ottobre 2022 H 20:00giovedì, 27 Ottobre 2022 H 20:00

Prossimi Eventi

Tutto
Danza
Per le Famiglie
Jazz
domenica
22
Gen 2023
H 17:00
Il piccolo spazzacamino

Un allestimento del Teatro Comunale di Modena fra i più coinvolgenti per i bambini e i ragazzi.

venerdì
27
Gen 2023
H 20:00
Quartetto per la fine del tempo

Il Nuovo Balletto di Toscana al Teatro Ristori in occasione del Giorno della Memoria.

sabato
04
Feb 2023
H 20:00
Calling Bach

Una nuova produzione MM Contemporary Dance Company per il Teatro Ristori con musica dal vivo.

domenica
05
Feb 2023
H 17:00
Il libro di tutte le cose

Uno spettacolo per un piccolo grande romanzo di formazione.

Acquista l’Abbonamento

Biglietteria del Teatro

Via Teatro Ristori, 7
37122 Verona VR
+39 045 693 0001
[email protected]
Dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 13:00
e dalle 16:00 alle 19:00

BoxOffice

Via Pallone, 16
37121 Verona VR
+39 045 8011154
Dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.00
Sabato dalle 9.30 alle 12.30

Per le Aziende

Affitta il Teatro Ristori per i tuoi eventi
Diventa Sponsor e assicurati una poltrona per ogni spettacolo

Ricevi gli aggiornamenti e le promozioni
del Teatro Ristori

  • Stagioni
  • Per Aziende
  • Box Office
  • X