Théâtre National de Chaillot

post_00

Théâtre National de Chaillot

George Gershwin con il suo genio ha affascinato la coppia di coreografi più immaginosa della scena francese, José Montalvo e Dominique Hervieu.
Il duo dinamico e colorato d’oltralpe ha scelto Gershwin per creare uno spettacolo di speciale suggestione, mescolando tutte le danze possibili in un caleidoscopio di proiezioni allegre e veloci.
Un poema visivo sulla New York degli anni ’30, sulla sua storia multirazziale segnata da tensioni e speranze, e un’evocazione della Broadway dell’epoca, tra jazz, ragtime e musica colta, emergono sottotraccia in questo vivace spettacolo, dove si mescolano l’hip hop con il classico, l’afro con la danza contemporanea, in felice convivenza.
Lo spettacolo ha ricevuto il Premio del mensile Danza & Danza come Miglior Spettacolo dell’Anno per il 2008, con la seguente motivazione: “il gruppo supermultietnico offre un modello di quello che può essere oggi uno spettacolo di danza moderno: la ricchezza stilistica, l’essere nel contemporaneo, la capacità di dare emozioni”.

“sfrenata fantasia visiva […] geniale coppia di video-coreografi.”

(M. Guatterini, Il Sole-24Ore 19.10.2008)

“Tutto di Gershwin, come di Montalvo-Hervieu, sta nella scrittura, sintassi e ritmo che percorrono i temi.”

(R. Boisseau, Le Monde 11.9.2008)

“Questa fantasia è pura felicità, da non farsi sfuggire”

(F. Sabatier-Morel, Télérama Sortir)



X