Gennaio, 2020

29Gen(Gen 29)20:30PER LA GIORNATA DELLA MEMORIA - NEXT GENERATION ORCHESTRAmusiche di E. Elgar, M. Ravel, M. Bruch, E. Bloch, S. Prokofiev20:30 Genere:Educational,Next Generation Orchestra,Per tutte le età,Stagione 2019-2020gratuito

Ora

(Mercoledì) 20:30

Dettagli

 

PER LA GIORNATA DELLA MEMORIA

 

NEXT GENERATION ORCHESTRA

Irene’ Fiorito violino
Lorenza Baldo violoncello
Leonardo Benini direttore

 

Edward Elgar
Sospiri Op. 70

Maurice Ravel
KADDISH per violoncello e orchestra
Lorenza Baldo violoncello

Max Bruch
Kol Nidrei Op. 47 per violoncello e orchestra
Lorenza Baldo violoncello

Ernest Bloch
BAAL SHEM per violino e orchestra
Tre scene di vita haṡidica
I VIDUI – pentimento
II NIGUN – improvvisazione
III SIMCHAS TORAH – festeggiamento
Irené Fiorito violino

Sergej Prokofiev
Ouverture su temi ebraici op.34

 

_____________

 

ENSEMBLE TERRA MATER

Angela Centanin voce
Irene Benciolini violino, viola, santur
Francesco Trespidi duff, darbouka, riq, musette, kaval, bansuri, low whistle, flauti
Nicola Benetti fisarmonica, chitarra classica, setar, kantele, duff, darbouka

Musiche tradizionali della cultura ebraica.
Arrangiamenti a cura di ENSEMBLE TERRA MATER

 

_____________

 

Lorenzo Bassotto voce recitante 

 

 


Irenè Fiorito
Nata a Roma nel 2000, si diploma a quindici anni con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore, presso il Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma. Attualmente è iscritta al Master of Arts in Music Performance presso il Conservatorio di Lugano, nella classe del M°P. Berman, con il quale studia dal 2015. Dal 2014 inoltre frequenta il Corso di Alto Perfezionamento musicale tenuto dal M° S. Accardo presso l’Accademia W. Stauffer di Cremona.
Ha partecipato a numerose Master Class in Italia e all’estero ed ottenuto molte Borse di studio tra le altre dall’Accademia Chigiana di Siena, dall’Orchestra da Camera Italiana, dal Rotary Club di Teramo e Napoli, dal Conservatorio della Svizzera Italiana, dal Zonta Club di Genova.E’ stata premiata e vincitrice di numerosi Primi Premi e Primi Premi Assoluti in Concorsi Nazionali ed Internazionali tra i quali il il Concorso Internazionale“Lipatti” di Roma, il I Concorso Musicale Internazionale “Concentus” a Roma, il I Concorso Internazionale “Clivis” a Roma, il XXI Concorso Internazionale “Anemos” a Roma (e Premio Speciale “Valerio Marchitelli”), il XVI Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale “Riviera Etrusca”, di Piombino, il XX Concorso “Rotary International” di Teramo,l’International Music Competition “London Grand Prize Virtuoso” di Londra, il Premio Crescendo di Firenze (e vincitrice di un Premio Speciale della Giuria) ,il IV Concorso Violinistico Internazionale “Marie Cantagrill” di S. Lizier in Francia (2°Premio e come Premio Speciale l’ assegnazione di un violino di liuteria francese), il Rising Stars Grand Prix International Music Competition, Berlin (2° Premio), l’International Music Competition Salzburg Grand
Prix Virtuoso (1° Premio), il premio speciale per la miglior esecuzione di Paganini alla XXVI Edizione del Concorso Violinistico Internazionale Postacchini, inoltre unica finalista italiana e premiata al 38° Concorso Internazionale di Violino “Premio Rodolfo Lipizer”.
Come solista si è esibita in numerosi concerti tra i quali quelli presso il Castello di Łańcut in Polonia; il Festival “Duchi D’Acquaviva” ad Atri; il Festival “Giovanile Biellese”; l’Accademia “Chigiana” di Siena, il Festival di Pasqua di Montepulciano, la Rassegna di Concerti a S. Passera a Roma , la Chiesa di S. Giovanni Battista a Campli; l’Auditorium Augustinianum a Roma, la Rassegna “Classica sul Tevere”, il Festival Internazionale di Musica di Portogruaro, la Rassegna di Concerti a Palazzo S. Teodoro di Napoli, la Sala Consiliare del Comune di Trevignano Romano, l’Agimus di Firenze nella Rassegna Careggi in musica; l’Accademia Filarmonica Romana di Roma, la Sala Wiener del Mozarteum di Salisburgo; il Teatro Marrucino di Chieti; il Festival delle Abbazie presso l’Abbazia di Canzano TE; la Kapelle des Diakoniewerks Neumunster a Zurigo, la Sala del Ridotto del Teatro Verdi di Trieste per la rassegna Lieve della Società dei concerti di Trieste, la Cappella Paolina del Palazzo del Quirinale a Roma, il Palazzo Ducale di Genova per il Festival «Accelerando», per il festival «Pianissimo VI (+)» a Francoforte sul Meno, Germania, il Palazzo Campana di Osimo, la Chiesa di San Nicola a San Ginesio.
Dal 2013 ha tenuto numerosi concerti con varie formazioni cameristiche tra i quali quello presso il Festival di Musica da Camera S. Apolloniaa Salerno, l’ Università Tor Vergata di Roma, Palazzo Braschi a Roma, il Centro Culturale Caprense a Capri, il Corniculum Festivaldi Montecelio, la Sala del Circolo dell’Unione del Teatro S. Carlo di Napoli, il Teatro Ponchielli di Cremona, la Certosa di Milano, il Palazzo Doria-Pamphilj di Valmontone, il Palazzo Ducale di Lucca, la Salle Davel a Cully, Svizzera, per il festival Lavaux Classic; la Chiesa di Santa Marina a Salina per il Festival Armonie dell’Isola; la Chiesa di S.Erasmo a Formia, la Hall del LAC a Lugano.
Si è esibita inoltre con l’Orchestra Giovanile di Roma, l’Orchestra Prometeus, l’Orchestra Internazionale di Roma , l’Orchestra Sinfonica dell’Europa Unita, l’Orchestra della Scuola Universitaria del Conservatorio di Lugano, l European Classical Orchestra (Parco della Musica di Roma; Quirinale; Sala Nervi in Vaticano; Auditorium della Conciliazione di Roma; Festival di Ravello; Teatro Comunale di Spoleto; Teatro Greco dei Giardini La Mortella ad Ischia; Aula Magna dell’Università La Sapienza di Roma Festival dei Due Mondi a Spoleto; Teatro Elise e Teatro Quirino di Roma, Chiesa del Gesù di Roma, LAC e Cattedrale a Lugano).
Come solista con l’Orchestra si è esibita con l’Orchestra dell’Ariege presso la Sala Max Linder di Saint Girons in Francia (2016), con l’Orchestra dei Castelli romani (2017);con la Youth Rotary Chamber Orchestra (2017); con l’Ensamble I Baroccoli di Zurigo, al Festival di Pasqua di Montepulciano, presso il Teatro degli Arrischianti di Sarteano e la Chiesa del Gesù di Montepulciano (2017); con l’ Ensamble 700 napoletano presso il Chiostro di S. Lorenzo Maggiore a Napoli (2017) e presso l’auditorium Oscar Niemeyer, di Ravello (2018), con l’Ensamble I Baroccoli a Zurigo presso Swiss Life, Church Zullicon, Kreuzkirche, Wasserkirche (2017-2018-2019), la Semper Aula dell’ETH di Zurigo, l’Ambasciata Svizzera di Roma (2017 e 2018), il Teatro degli Arrischianti di Sarteano (2017,2018,2019); la Chiesa del Gesù di Montepulciano (2017,2018,2019), la Chiesa della SS: Trinità di Chiusi (2017,2018,2019); con la Kaunas City Symphony Orchestra presso la Kaunas State Philarmonie in Kaunas (Lituania) (2018); con l’Orchestra “The Angels” presso la chiesa St. Silas a Londra.
Da settembre 2017 fa parte dell’ Orchestra da Camera Italiana diretta dal maestro Salvatore Accardo con la quale ha tenuto concerti presso l’ Auditorium Fondazione Cariplo di Milano, il Teatro Eliseo di Roma, il Teatro Comunale di Carpi, il Teatro del Giglio di Lucca, l’Auditorium Pirelli di Milano.
Suona un violino Ceruti del 1848 gentilmente concesso dalla Fondazione ProCanale di Milano.

 

Lorenza Baldo
Giovane violoncellista italiana ha da poco conseguito a pieni voti il Master Performance sotta la guida del M. Thomas Demenga presso la prestigiosa Hochschule di Basilea.
Comincia gli studi al Conservatorio F. A. Bonporti di Trento nella classe del M. Lorenzo Corbolini per poi diplomarsi presso l’”Istituto Claudio Monteverdi” di Cremona con la Prof.ssa Silvia Chiesa. Ha frequentato il corso di perfezionamento del M. Rocco Filippini presso l’Accademia W. Stauffer a Cremona dove ha avuto l’opportunità di condividere il palco con i Maestri Franco Petracchi e Bruno Giuranna.
Ha studiato inoltre presso l’Accademia di Fiesole nella classe del M. Giovanni Gnocchi.
Ha preso parte a numerose masterclass tenute da eccellenti Maestri come David Geringas, Antonio Meneses, Enrico Dindo, Ferenc Radoc, Rainer Schmidt, Natalia Gutman, Giovanni Gnocchi, Peter Bruns, Troels Svane, Denès Vàrjon, Hannah Roberts, Micheal Flaksman, Xenia Jankovic.
È stata invitata in numerosi festival in qualità di solista e in gruppi di musica da camera come “Stradivari Festival”, “Accademia dei Cameristi”, “Amiata Piano Festival”, ECMTA (European Chamber Music Teacher Association), “Settimana mozartiana”.  Ha tenuto concerti in prestigiosi teatri come “Teatro Amilcare Ponchielli” e “Auditorium del Museo del Violino” a Cremona, “Giuseppe Verdi” a Pordenone, “Auditorium Gaber” di Milano, “Gaetano Donizetti” a Bergamo. Si è esibita in trio con Anastasiya Petryshak e Axel Trolese presso il Museo del Violino a Cremona nell’ambito di ECMTA e a Fűssen (Germania) per “Europe-Tage der Musik.
Risulta vincitrice del “Premio Crescendo”, del “Premio Renato de Barbieri” e di “Grand Prize Virtuoso Rome”.
Collabora inoltre con alcune orchestre italiane come “Vituosi Italiani”  e “Orchestra dell’Opera Italiana”.
Si è esibita per l’Associazione “Musica con le Ali” nella splendida cornice della Sala Bianca del Teatro di Como. Grazie all’Associazione prossimamente si esibirà in duo con il M. Filippo Gamba presso Palazzo Pitti a Firenze.
È stata selezionata per gli IMS Prussia Cove in Cornovaglia dove ha avuto la possibilità di essere seguita dal M. Ralph Kirshbaum.

 

Leonardo Benini
Nasce a Verona il 20 dicembre 1994. Crescendo in un contesto familiare che ha sempre dato grande importanza all’arte, viene avviato allo studio della musica fin da bambino. Inizia il suo percorso accademico in conservatorio studiando clarinetto, arrivando a conseguire il diploma con il massimo dei voti e la lode nel 2014, presso il conservatorio F.A. Bonporti di Trento, sotto la guida del M° Mauro Pedron. Prosegue gli studi musicali, sempre al conservatorio Bonporti, nella classe di composizione del M° Massimo Priori.
Ottiene il diploma superiore di primo livello nell’anno accademico 2016/2017 con il massimo dei voti e la lode, presentando un’opera originale da camera per due solisti, coro ed ensemble strumentale dal titolo Fabbrica Interiore. Dopo un avviamento alla direzione d’orchestra frequentando masterclass e corsi intensivi tenuti da Maestri quali Mario Lanaro, Giancarlo Andretta, Isaac Karabtchevsky, Julian Lombana, Sergio Bernal e Fabrizio Dorsi, nel 2017 viene ammesso al Master en Direction d’Orchestre Specislisée nella classe del M° Laurent Gay presso la prestigiosa Haute École de Musique di Ginevra dove si diploma brillantemente nel giugno 2019.

 

 


NEXT GENERATION ORCHESTRA: un nuovo progetto del TEATRO RISTORI di durata triennale, con la precisa finalità di offrire un’esperienza formativa, altamente professionalizzante a musicisti under 30, provenienti da tutti gli Istituti di Alta Formazione Musicale d’Italia e d’Europa, con particolare attenzione ai territori sostenuti da Fondazione Cariverona.

Il corso si pone inoltre l’obiettivo di preparare i giovani musicisti alla professione del “professore d’orchestra” e alle prove di selezione in ingresso che questa comporta, seguendo un programma didattico specifico non sovrapponibile a quello degli Istituti AFAM.

Il complesso momento storico che sta vivendo in particolare la musica, una delle peculiarità del nostro Paese, offre sempre meno possibilità di crescita alle tante eccellenze che si diplomano e si laureano nei Conservatori e Istituti Musicali italiani. Le Fondazioni Liriche e le Istituzioni Concertistico Orchestrali, hanno sempre meno possibilità di coinvolgere i giovani nei loro organici, ma d’altra parte la professione del professore d’orchestra necessita di un percorso di apprendistato, volto all’acquisizione di esperienza nel suonare assieme.

La preparazione verrà svolta con l’ausilio di tutors di chiara fama, che avranno il compito di approfondire tecnicamente le partiture e dare uniformità alle varie sezioni, prima delle prove d’assieme con il Direttore d’Orchestra. Durante i periodi di preparazione verranno incentivate anche esperienze di musica da camera.

 

Organizzatore

Teatro Ristori

Info prezzi, abbonamenti e riduzioni

gratuito
X