Aprile, 2020

30Apr(Apr 30)20:00International Jazz Day 2020TOWER JAZZ COMPOSERS ORCHESTRA - Camilla Monga GOLDEN VARIATIONS20:00 Genere:Fuori abbonamento,Jazz,Stagione 2019-2020acquista onlinebiglietteria

Ora

(Giovedì) 20:00

Dettagli

 // FUORI ABBONAMENTO

 

INTERNATIONAL JAZZ DAY

 

TOWER JAZZ COMPOSERS ORCHESTRA

a seguire

CAMILLA MONGA – GOLDEN VARIATIONS
Filippo Vignato trombone

 

Tower Jazz Composers Orchestra
Formatasi nel 2016, è l’orchestra residente del Jazz Club Ferrara. L’ampio organico, che prevede la possibilità di turnover tra vari musicisti, è nato come naturale evoluzione di due progetti didattici (The Unreal Book e The Tower Jazz Workshop Orchestra), portando queste diverse esperienze a una rinnovata sintesi forte di una formazione più stabile e un repertorio incentrato su composizioni e arrangiamenti originali.Affidati alla direzione di Piero Bittolo Bon e Alfonso Santimone, gli oltre venti elementi mettono in gioco collettivamente le proprie idee musicali con creatività e sorprendente empatia, eseguendo partiture pensate per l’orchestra stessa e rivisitazioni di brani provenienti da varie tradizioni.
È così possibile definire la TJCO come un’esperienza orizzontale a dimensione variabile e con un regime partecipativo. Ogni componente più o meno stabile dell’organico, in veste di compositore e improvvisatore, contribuisce alla ricerca a tutto campo che è propria dell’attitudine artistica di questa formazione. Nella residenza al Jazz Club Ferrara, l’orchestra ha costruito un repertorio piuttosto vasto e variegato, dove le voci dei vari compositori si confrontano tra loro nella ricerca di un’identità riconoscibile e di un percorso teso a sconfinare oltre, pur attraversandolo in lungo e in largo, l’idioma classico della big-band jazzistica. Al di fuori del Torrione San Giovanni, in cui si esibisce mensilmente nell’ambito delle stagioni di “Ferrara in jazz”, la TJCO ha calcato i palcoscenici di prestigiosi festival quali Bologna Jazz Festival (a fianco di David Murray), Correggio Jazz nell’ambito di Crossroads jazz e altro in Emilia-Romagna ed Euphonie, festival di suoni in natura, nella suggestiva cornice dei Trepponti di Comacchio (Ferrara).
Riuscendo a dar vita a un simile progetto, incluso tra i dieci migliori gruppi dell’anno al Top Jazz 2018 di Musica Jazz, il Jazz Club Ferrara conferma di essere tra i club più intraprendenti sulla scena non soltanto nazionale bensì europea. Il fatto che il club ferrarese sia un centro d’attrazione per numerosi jazzisti di varia estrazione ha creato un bacino musicale particolarmente ricco dal quale l’orchestra può attingere.


 

Camilla Monga, coreografa e danzatrice formatasi alla Scuola Civica Paolo Grassi di Milano e al P.A.R.T.S. di Bruxelles, incontra Filippo Vignato, trombonista jazz segnalato dalla critica come ‘nuovo talento’ nel 2016, per dare vita a un progetto di musica e danza. Esplorando i processi di composizione istantanea che accomunano i loro due mondi artistici, Filippo e Camilla, con la partecipazione del danzatore Pieradolfo Ciulli, si fanno interpreti di tutte le potenzialità dello strumento e del corpo. In Golden Variations – il nome suona come tributo alle Goldberg Variations di Bach nell’esecuzione di Glenn Gould messe in danza dal padre della contact improvisation Steve Paxton e all’oro dello strumento a fiato – fanno risaltare nei corpi l’estensione del trombone dalla nota più grave a quella più acuta e trasportano lo spettatore in una danza dalle atmosfere sfaccettate.

coreografia  Camilla Monga
interpreti  Camilla Monga, Pieradolfo Ciulli
trombone  Filippo Vignato

produzione
 VAN Associazione Culturale
coproduzione Bolzano Danza | Tanz Bozen, Novara Jazz

supporto residenziale CSC Bassano del Grappa, Centrale Fies

 

Organizzatore

Teatro Ristori

Biglietti online

acquista online

Info prezzi, abbonamenti e riduzioni

biglietteria
X