Maggio, 2019

29Mag(Mag 29)10:30MEDEA MIGRANTE - per le scuoleLe scuole fanno teatro10:30 Genere:Educational,Generazione Teatro,Per le scuole,Stagione 2018-2019per le scuole

Ora

(Mercoledì) 10:30

Dettagli

 

— recita per le scuole —

 

Compagnia Teatrale del Liceo Giovanni Cotta di Legnago
MEDEA MIGRANTE
libero adattamento da Euripide e Christa Wolf

Medea, approdata con Giasone a Corinto, scopre nei sotterranei della reggia i resti della principessa Ifinoe, primogenita di Creonte, un omicidio politico attuato per impedire che il regno ritornasse nelle mani di una donna. A causa di questa scoperta Medea, la straniera ,la sacerdotessa della Colchide capace di guarire, sarà stritolata suo malgrado negli ingranaggi di una macchinazione di pregiudizi e false accuse, che la farà credere responsabile di efferati delitti e di sciagure inenarrabili ai danni di Corinto e alla fine la farà condannare all’esilio. Quando la secondogenita di Creonte, Glauce, che aveva stretto un rapporto di affetto con Medea, si suicida, la colpa ricade su Medea. Per questa falsa accusa saranno lapidati i suoi figli. Sarà la città stessa dunque, non la madre, a macchiarsi del delitto dell’uccisione dei figli di Giasone e Medea. A questo punto Medea sola, annientata dalla menzogna, estromessa dalla società civile troverà nella natura selvaggia un riparo, non la pace.

La nostra Medea non è quella della tragedia di Euripide, donna tradita e abbandonata dal marito di cui si vendica con l’uccisione dei figli nati dalla loro unione; ma è la Medea che appartiene ad un altro filone mitologico che ripudia come inaccettabile l’infanticidio e la scopre invece vittima, lei straniera, di una città che non la vuole.

La rilettura del mito che ne fa Christa Wolf è stata illuminante e ha guidato la nostra rappresentazione che vede in Medea una diversa, una donna, una straniera che cerca la felicità con l’uomo che ama in una terra che non è la sua. Per noi allora il dramma di Medea diventa quello delle migliaia di migranti che ogni giorno cercano disperatamente un futuro migliore e vengono ripagati invece dal sospetto e dal pregiudizio.

 

 


La compagnia teatrale del Liceo Cotta, esiste in forma stabile dal 1991. Attualmente è composto da circa 50 studenti di tutte le classi.
L’attività consistite nell’allestimento di testi classici della drammaturgia e della commedia (Edipo Re; La Mandragola; Sogno di una notte di mezza estate; Il racconto d’inverno; I due gentiluomini di Verona; Il soldato spaccone; Lisistrata; Molto rumore per nulla; Le baruffe chiozzotte) e nella messa in scena di adattamenti teatrali liberamente tratti da opere letterarie di grande fama (I Promessi Sposi; Odissea; Iliade).

 

Organizzatore

Teatro Ristori

Info prezzi, abbonamenti e riduzioni

per le scuole
X